Inizi della Parrocchia

Inizio della Parrocchia
 

Il 16 ottobre del 1950 si aprì a Venezia il Congresso Mariano Diocesano, la cui conclusione venne fatta coincidere con quella della Peregrinatio Mariae, attraverso una solenne processione in Piazza San Marco, la domenica del 22 ottobre.

Tre giorni dopo, 25 ottobre, il Patriarca Agostini si recò ad Altobello, dove numerose persone assistettero alla posa della prima pietra del tempio da dedicare al Cuore Immacolato di Maria che avrebbe custodito la statua della Madonna Pellegrina. Accanto al Patriarca c’erano Mons. Arturo Vidal. arciprete di Mestre, Don Lionello Andriolo, che svolgeva il suo ministero ad Altobello e Don Ermenegildo Fusaro, uno tra i principali organizzatori della Peregrinatio Mariae. Nel discorso del Patriarca si parlò di necessità del tempio ad altobello,  perché «l’attuale baracca non è degna del Signore!». La presenza della sacra immagine della Pellegrina alla cerimonia veniva sentita come .sprone e speranza: sprone ad operare perché la nuova chiesa  sorgesse presto, speranza perché  sicuramente Maria avrebbe aiutato l’opera.  Da quel giorno, fino al 18 settembre del 1955, la statua della Madonna Pellegrina rimase custodita nella chiesa di San Lorenzo e qui esposta presso l’altare della Madonna.

Il 9 aprile del 1954 l’allora Cardinal Roncalli, Patriarca di Venezia, eresse a parrocchia il quartiere mestrino, chiamato Altobello, e la dedicava al “Cuore Immacolato di Maria”. Il 19 settembre del 1955, il Patriarca Roncalli consacrò la chiesa. In quello stesso giorno volle rimarcare, sul libro degli atti della casa, tutta la sua gioia perché si erano realizzati tre suoi grandi desideri: 

estratto atti 1

Dal Libro degli Atti della Comunità dei Padri Somaschi

Segno questa giornata fra le più liete della mia vita pastorale a Venezia. La consacrazione da me fatta stamane, in perfetto ordine liturgico, della nuova chiesa parrocchiale intitolata al «Cuore Immacolato di Maria» corona festosamente tre desideri ardenti del Cuor mio.

Il primo: un atto di omaggio alla memoria benedetta del mio immediato antecessore, il patriarca Mons. Carlo Agostini che questa nuova parrocchia volle, e la volle dedicata alla «Madonna Pellegrina».

Il secondo: la devozione al Cuore Immacolato di Maria posta in grande onore e fervore a Mestre, e di qua protettrice di Venezia e di tutto il Patriarcato, a speciale santificazione di questo quartiere cittadino di Altobello con grandi frutti sperati di tante anime, a germinazione felice di opere molteplici di fraterna cristiana carità e di apostolato conquistatore.

Il terzo: il ritorno alla loro patria d’origine dei Padri Somaschi, dopo un secolo e mezzo di desolata assenza. Le memorie del loro santo fondatore San Girolamo Miani, furono la gioia della mia infanzia da quando la mia buona mamma m’accompagnava a contemplarle a Somasca così vicina, com’è, al mio paesello natale. Appena giunto a Venezia, come patriarca subito mi presero il desiderio ed il proposito di ricondurre questa diletta e santa famiglia religiosa al suopunto di partenza.

Oggi tutto è compiuto. Haec dies quam fecit Dominus. Sono esultante insieme con tutti i Veneziani di terraferma e di laguna che si allietano con me per il faustissimo avvenimento.

Ai cari Padri Somaschi mi compiaccio augurare un’altra volta che la loro germinazione spirituale fiorisca a gloria di Dio, a lode di Maria madre di tutti, madre particolarmente degli orfani, ed a beneficio. a rinnovata grande soddisfazione di tutti i figli di Venezia fedeli alla tradizione, alla gloriosa e grande storia religiosa e civile, che ha dato santi, esploratori, condottieri, artisti, diplomatici, uomini di alto valore in ogni campo. Coraggio, coraggio. «Frondete in gratiam: collaudate canticum: benedicite Domino».

+ Angelo Card. Roncalli, Patriarca di Venezia.

estratto atti 2

Realizzato con Drupal, un sistema per la gestione dei contenuti informativi open source

Sito della Parrocchia del Cuore Immacolato di Maria,
Via Altobello 4 - Piazzale Madonna Pellegrina
Venezia Mestre -
 

Tel e fax 041980161

e_mail [email protected]

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.